Pizzeria Ostiense a Roma


La Pizzeria Ostiense a Roma è stata inaugurata tre anni fa e a tutt'oggi è gestita dai tre giovani soci fondatori che possono vantare una lunga esperienza in questo settore. Grande specialità del locale è la pizza classica romana, cotta nel forno a legna e prodotta con un impasto fatto a mano, a breve lievitazione, con farina 00 e lievito del pane. Tutti gli ingredienti sono di stagione come le puntarelle e carciofi, poiché la massima attenzione viene data alla qualità delle materie prime, acquistate solo da fornitori locali. Ma la Pizzeria Ostiense e anche una friggitoria e propone ai suoi clienti supplì, crocchette, filetti e fiori di zucca fatti in casa. Tra i fritti ottimo è quello di baccalà dove i filetti diventano un ottimo antipasto adatto per iniziare al meglio una serata in pizzeria. Le carni sapide del merluzzo vengono avvolte da una pastella croccante che non deve inzupparsi di olio con il risultato di creare un finger food buonissimo e gustosissimo.
Inoltre il locale propone molti primi piatti romani, come i carciofi alla giudea, i carciofi alla romana, la carbonara, la matriciana, la gricia con carciofi, il cacio e pepe, e secondi semplici ma genuini come le bistecche e le melanzane alla parmigiana. 


La cucina romana è povera, non ricercata ma molto saporita poiché la sua origine è profondamente popolare. È composta essenzialmente da cibi che possono essere considerati di necessità, dove anche le parti meno pregiate di un animale vengono utilizzate, con la filosofia che non si butta mai via niente. Inoltre mescola tante tradizioni e culture diverse che si legano a tutti i popoli che hanno soggiornato nella città eterna. I carciofi alla giudea, ad esempio, nascono nel ghetto ebraico dove le massaie usavano la mammola, un carciofo tipico del Lazio, per preparare un piatto da mangiare nel periodo della ricorrenza di Kippur il giorno del digiuno totale fatto di espiazione e preghiera. Un’altra ricetta molto famosa è la coda alla vaccinara nata per rendere appetibile anche una carne di scarto come, appunto, quella della coda. Si tratta di un taglio molto forte data la grande concentrazione di sangue e, dopo diversi tentativi fatti con il brodo, nacque l’idea di proporre uno stufatino con il sedano.
Pizzeria Ostiense si può concludere la serata gustando tanti dolci fatti in casa tra cui il tiramisù, la panna cotta e una crostate cucinata nel forno a legna ripiena di ricotta e visciole, la cheescake e il creme caramel.


La Pizzeria Ostiense a Roma propone ogni giovedì un piatto particolare come gli gnocchi fatti in casa, o i fagioli al fiasco cotti nel forno a legna. Da non perdere l’ottimo vino casereccio dei castelli romani, sia bianco che rosso, disponibile in varie etichette.
Il locale si sviluppa su due livelli, un piano terra e un primo piano che insieme mettono a disposizione dei clienti 200 coperti interni e 50 all’esterno. Per i bambini piccoli i genitori trovano dei seggiolini indispensabili per consentire loro di mangiare comodamente seduti al tavolo. All’interno sono anche accettati gli animali ed è possibile pagare con carta di credito e bancomat ma non si accetta l’American Express. 


La Pizzeria Ostiense si trova in Via Ostiense, 56 A/ B/C vicinissimo alla fermata della metropolitana Piramide ed è molto semplice da raggiungere. A pochi passi del Tevere, il locale si trova in un quartiere ricco di vita, l’ideale per trascorrere insieme una serata tra amici, in un’atmosfera calda e rilassante dove gustare dell’ottima pizza o uno dei piatti della cucina tipica romana. La pizzeria è aperta solo la sera ed è possibile cominciare a mangiare dalle 18.30 – 1.00 con giorno di chiusura invernale il martedì, mentre d’estate il locale è sempre aperto.